Olanda

Nata in Olanda da genitori italiani ma con origini francesi da una parte e austriache dall’altra, ha vissuto in tante città e paesi diversi dove ha sviluppato una acuta curiosità per tutto ciò che di originale e diverso la circondava, per le diverse culture di ogni luogo. 

Nessuna scuola d’arte, nessun corso, nessuna accademia. D’altronde in quanto figlia di un uomo di scienza ed ex rappresentante della Regia Marina durante la Seconda guerra mondiale, tutto ciò che non riguardasse questi ambiti era bandito. Scontato lei venisse quindi iscritta al liceo scientifico in Belgio, dove allora viveva la sua famiglia.

 

mostre

Quotazione

Artista affermato

Visibilità

Italia, Olanda

Richieste

Lavora su commissione

Provenienza

Italia

Opere

Informazioni

Compila questo form per informazioni o per acquistare un’opera.

Su di me

ESPOSIZIONI

POETICA

Da parte materna a dire il vero la vena creativa c’era eccome. Possiede ancora disegni a matita, per lo più ritratti, veramente stupefacenti che la mamma ha realizzato negli anni Cinquanta raffiguranti attori dell’epoca. Ma è mancata troppo presto, quando Lucia aveva solo 12 anni. E l’influenza del babbo ha preso il sopravvento.

Crescendo e per tanti anni ha fatto del viaggiare il suo lavoro fino a quando eventi fuori dalla sua volontà, l’hanno portata a fermarsi. E quella che poteva sembrare una circostanza avversa, si è trasformata in una vera e propria catarsi. Con suo immenso stupore, in quell’istante è esplosa nella sua incontenibile dirompenza la sua arte, espressa nella pittura e nella fotografia. Ha sempre amato scrivere, riflettere, elucubrare; per tanti anni la filosofia, la letteratura e la psicologia sono state la passioni che hanno catalizzato la sua attenzione. Era certa un giorno avrebbe scritto un libro! Mai aveva sperimentato l’improvvisa gioia e spensieratezza di esprimersi attraverso mezzi che lasciano la mente libera di vagare senza costrizioni, senza regole apparenti, seguendo solo il flusso del sentire . In ciò che crea o che cattura rappresenta le sue emozioni più profonde ma anche più istintive. I colori ed i forti contrasti sono il suo modo di sentire la vita, a volte gli occhiali attraverso i quali sceglie deliberatamente di vedere situazioni, luoghi, persone: la sua magia, il suo rifugio. Quella sensazione di incompletezza che l’ha accompagnata per tanti, troppi anni, è improvvisamente svanita. Finalmente può dire di sentirsi a casa, al centro di se stessa. Una sensazione meravigliosa!

Post Views: 40
X